image image
 
image image

Verdetto 3837 Corte di Cassazione
Agevolazioni senza iscrizione per moto oltre i vent'anni

Il Verdetto della Corte di Cassazione n.3837 del 15 Feb 2013 finalmente mette la parola end alla controversia sui requisiti per i benefici fiscali di passaggio di proprieta' e bollo.

- per avere i benefici fiscali su bollo e passaggio di proprieta' l' iscrizione del proprio veicolo all' ASI non e' essenziale.

- per quanto riguarda l' art.63 della Legge .342/2000, gli attestati dell' ASI non hanno alcun valore giuridica.

- e' onere del contribuente dimostrare di godere dei requisiti necessari ad ottenere i benefici fiscali e quindi che:

- Il mezzo abbia piu di 20 anni e sia conforme ai criteri stabiliti dall' ASI (sia parte della lista di veicoli che qualificano).

Questa buona notizia significa che non volendo circolare su strada, a patto che il mezzo abbia raggiunto i suoi vent' anni, sara' possibile pagare il bollo ridotto, (attorno alle dieci euro) conseguentemente lo spettro della rottamazione quasi obbligatoria non esiste piu' e si spera non torni.

Sicuramente l' organismo d' incasso in molti casi sara' lento prima di adeguarsi, conseguentemente esisteranno regioni, uffici, poste e quant' altro che si riveleranno alquanto rigidi per adeguarsi alle nuove regole, si spera non bisognera' mandare una lettera dall' avvocato per fargli fare il proprio lavoro!

Attenzione pero' che la maggioranza di societa' assicurative richiede comunque che siate membri di un club per farvi l' assicurazione storica percio' se volete circolare su strada, iscrivere la vostra moto con qualche ente puo' essere ancora suggerito, se non piu' essenziale.

Infatti esistono compagnie assicurative per le quali non e' rilevante essere iscritto ad un club o ad un registro storico al fine di ottenere un' assicurazione storica.

 
image image


image image
Home | Cookies | Chi Siamo | Contatti | Privacy Policy | Informazioni Mutuo | Assicurazione Macchina | Risorse Navigazione Mobile