image image
 
image image

ISVAP: Istituto Vigilanza Assicurazioni Private
Un Ente il cui scopo e' di vigilare sull'operato delle compagnie assicurative.
L'Istituto Vigilanza Assicurazioni Private √® l'ente preposto dallo Stato italiano per controllare le compagnie assicurative e per dare una garanzia di trasparenza e correttezza ai cittadini che utilizzano con prodotti differenti i servizi assicurativi; tale Ente fu creato nel 1982 con la legge n¬į 576 ed √® completamente automono giuridicamente, contabilmente e anche dal punto di vista dell'organizzazione e della gestione.

Quest'organo vigila sul mercato e si assicura che le compagnie assicurative non prendano alcuna iniziativa che vada contro gli interessi degli assicurati, si accerta anche che non vengano effettuate scorrettezze nei confronti di chi si affida alle compagnie acquistando i loro prodotti; controlla che le assicurazioni rispettino le leggi e le norme in materia assicurativa inoltre ricerca e acquisisce i dati che verranno utilizzati per creare tariffe e condizioni contrattuali.

Annualmente, l'ISVAP redige una relazione sull'andamento del mercato assicurativo, valuta proposte che vengono presentate dalle varie società assicurative esprimendone un parere e invia tutto il materiale al ministero dello sviluppo economico; in tal modo lo stato ha sempre la supervisione della situazione assicurativa in Italia.

Un altro compito di questo Ente è assicurare la massima trasparenza dei prodotti offerti e proteggere i cittadini da eventuali truffe o raggiri; quando un cittadino si ritiene vittima di un'ingiustizia da parte di una compagnia assicurativa, oppure suppone che ci sia qualche irregolarità nel contratto o nel comportamento del personale di una determinata assicurazione, può presentare reclamo all'ISVAP che provvederà a controllare se la supposizione del cliente è corretta e a prendere provvedimenti nel caso in cui riscontri delle irregolarità.


E' consigliabile non presentare dei reclami sull'onda del nervosismo perchè magari si è arrabiati con l'agente assicurativo referente, ma bisogna presentarli quando oggettivamente si pensa di aver subito un abuso; è sempre opportuno leggere attentamente le condizioni di polizza per essere certi che la situazione che si sta per segnalare sia effettivamente un errore a carico dell'assicurato.

Ogni persona che intende stipulare un contratto assicurativo, dovrebbe leggere attentamente, anche pi√Ļ volte se occorre, le condizioni di polizza per capire bene ogni piccola clausola e non fermarsi solamente a ci√≤ che l'agente assicurativo ha detto a voce; questo perch√® al di l√† della cattiva vede, ci possono anche essere delle dimenticanze, ma ci√≤ che conta alla fine √® ci√≤ che √® scritto nel contratto, per cui al di l√† di qualunque cosa abbia detto l'agente che compila e fa sottoscrivere il contratto, ci√≤ che ha valore √® ci√≤ che √® scritto, perci√≤ √® bene conoscerne bene il contenuto.

E' un pensiero generalizzato che le assicurazioni sono delle truffe legalizzate, questo perchè molto spesso, o nella stragrande maggioranza dei casi, chi sottoscrive contratti assicurativi non legge mai le condizioni di polizza, si pensa di avere dei servizi che in realtà non ci sono, e quando si ritiene che si sia verificata la situazione si richiedono tali servizi che in realtà non erano previsti; a quel punto anzichè ammettere che si è acquistato un prodotto di cui non si conosce nulla, perchè non si sono lette le condizioni contrattuali si preferisce dire che le assicurazioni sono delle truffe.

Scopri come trovare un assicurazione a basso costo
 
image image


image image
Home | Cookies | Chi Siamo | Contatti | Privacy Policy | Informazioni Mutuo | Assicurazione Macchina | Risorse Navigazione Mobile