image image
 
image
image
 Il Libretto di Risparmio
Cos' e' il Libretto di Risparmio e come si ottiene

Il libretto di risparmio detto anche Deposito di Risparmio ├Ę un contratto offerto sia dalle Banche che dalle Poste, col quale si permette al cliente, di depositare e conservare piccole somme di denaro, che in qualsiasi momento possono essere prelevate.

All'interno del libretto vengono riportate tutte le operazioni di prelievo o versamento, eventuali interessi o spese; il cliente non potrà mai prelevare un importo superiore al saldo totale.

Fino a poco tempo fa i libretti di risparmio si suddividevano in: nominativi e al portatore; con le ultime modifiche del legislatore, non si possono pi├╣ avere libretti al portatore, ma ora sono solo nominativi.

Sui libretti al portatore chiunque poteva effettuare operazioni, mentre su quelli nominativi solo l'intestatario del libretto pu├▓ effettuare versamenti o prelievi; si possono fare delle cointestazioni e anche delle deleghe; in questo caso potranno effettuare operazioni tutti i cointestatari e i delegati.

Le operazioni che si possono fare sul libretto, sono molto ridotte; alcune delle bance e anche la posta offrono un minimo di servizi, per esempio l'accredito della pensione, oppure il rilascio del bancomat utilizzabile presso qualunque sportello bancomat.

Per l'utilizzo dei libretti di risparmio, gli italiani preferiscono in maggioranza le Poste Italiane; aprire un libretto ha un costo medio di euro 20.00 ma se viene richiesto il bancomat ovviamente la spesa sale e ci sarà un costo annuale.

Dal 1┬░ gennaio 2012 ad ogni libretto ├Ę riconusciuto un tasso dell'1,60 % lordo annuo; vengono dati degli incentivi per stimolare le persone a risparmiare a lunga scadenza; si pu├▓ quindi dire: pi├╣ rispami ... pi├╣ guadagni...

La caratteristica principale ├Ę quella di avere sempre a disposizione le somme risparmiate nel libretto; non i sono vincoli di durata, per cui se il
possessore ha bisogno di liquidit├á pu├▓ prelevare in qualunque momento; per quanto riguarda i libretti postali, i versamenti e i prelievi possono essere fatti in qualunque ufficio postale anche in altre citt├á; non hanno alcuna spesa di apertura, gestione o chiusura; viene applicata per, un'imposta di bollo pari a Euro 34.20 in caso di persona fisica (se la cifra in giacenza annua ├Ę superiore ai 5000 euro, non viene applicata l'imposta) e di Euro 100.00 se ├Ę persona giuridica.

Si pu├▓ aprire anche un libretto intestato a un minore; in questo caso i versamenti e prelievi possono essere effettuati dai genitori in qualunque ufficio postale, nonch├Ę dall'intestatario a seconda dell'et├á; solo versamenti possono essere fatti da chiunque purch├Ę sia maggiorenne ed esibisca il libretto.
 
image image


image image
Home | Cookies | Chi Siamo | Contatti | Privacy Policy | Informazioni Mutuo | Assicurazione Macchina | Risorse Navigazione Mobile